VIAGGIO SENZA RITORNO

Ogni lungo viaggio

incontra il giorno e sposa la notte:

questi due cavalli senza briglie,

uno bianco come la neve

e l'altro nero come una notte buia,

fanno strada,

trascinano il tempo:

quello di tutti...

Ogni baule racchiude

una storia umana che ci lega.

Sulla piramide

di questo viaggio,

un povero cane testimone

di un evento nascosto

sotto l'ombrello:

quello dell'essere, del non-essere

e del karma, che noi occidentali

chiamiamo destino.

In questa recita dell'arte

l'Arlecchino davanti al nulla,

il Pierrot scopre il suo destino,

il vecchio la morte...e Pulcinella,

come nella favola di "Pollicino",

semina, nel silenzio dell'attimo,

palloni colorati...

Qualcosa di questo viaggio deve

necessariamente rimanere:

la speranza